Fausta DOSSI

undefined - Fausta DOSSI
Undefined – Fausta DOSSI

Si affaccia al mondo artistico nel 1956.
La creatività dell’artista e la sua produzione artistica si caratterizza con una pittura espressionista. Successivamente la creatività dell’artista si manifesta con diversificate esperienze e ricerche quali la scultura lignea, bronzi, terracotte e gioielli fino a raggiungere un’espressione sempre più protesa all’essenziale.
La ricerca si fa maggiormente complessa sia nei materiali sia nello stile.


In questi ultimi anni la sua ricerca ha raggiunto un’ulteriore caratterizzazione, scultura,pittura e grafica sviscerano diversi temi privilegiando la scrittura correlata e a volte persino celata all’immagine. Composizioni strutturate da una corposa carta che la Dossi crea con le sue mani e da una cromia densa. Numerose sono le rassegne nazionali e internazionali che l’hanno vista protagonista: oltre all’Italia, Spagna, Francia, Austria, Svizzera, Germania, Belgio, U.S.A., Ankara.


Scrive di lei il Prof. Giorgio Segato: “Fausta Dossi sente molto le materie e il colore, ama la scultura e la pittura, ma con entrambe stabilisce un rapporto essenzialmente tattile, nel modellato, o nell’intaglio,e nel collage e decollage. Due mondi apparentemente diversi,ma che nel suo modo di operare e nella sua percezione della materia come spazio plasmabile e articolabile si intersecano e coincidono in vari aspetti.

La tattilità mi pare uno dei caratteri dominanti del suo fare: poter agire sulla massa plastica realizzando parti mobili su perni, così da modificare i volumi,le prospettive, il gioco della luce sulle superfici,spesso con le parti costitutive trattate in modi differenti, a lucido o brunita la parte mobile, e quella fissa patinata, così da evidenziare l’articolazione e l’eventualità di una rotazione che apre spazi, “soglie”.

Precedente E’ Tempo Per Una Coscienza Quantistica Successivo Gabriele CAVAGNA